Articolo

“Forum economico” a Tirana



Nei giorni scorsi si è tenuto un forum economico nella capitale albanese, con vari partecipanti da tutto il mondo. Questo forum discute ha discusso i termini economici e i settori più redditizi nella Terra delle Aquile. Il Primo Ministro ha sottolineato l'aumento degli ultimi anni e i problemi che si incontrano e ovviamente, per conoscere meglio cosa si deve riparare.

"Grazie per l'invito e per avermi dato l'opportunità di parlare in questo forum in una buona giornata per la storia albanese perché abbiamo avuto il congresso di Lushnja 100 anni fa. Un evento importante per la costruzione del nostro stato. Spero che quest'anno sia positivo per l'UE e l'Albania, ma anche per la regione e le nostre relazioni con tutti i nostri vicini, che possono servire da base per lo sviluppo della nostra economia. La mia idea è quella di rafforzare la collaborazione con il forum Delphi e capire come questi due forum si relazionano e organizzano i prossimi passi del forum di Tirana per servire l'ulteriore sviluppo degli argomenti. 25 anni Il tasso di disoccupazione non proviene dal numero di persone che vivono attualmente in Albania ma dall'intera popolazione; non influisce sulla rimozione della disoccupazione, abbiamo aumentato gli investimenti esteri, ma abbiamo bisogno di più. Dobbiamo migliorare il clima aziendale e la nostra amministrazione, che è direttamente correlata al business.

Entro il 2020 i servizi saranno forniti su internet e non dovranno più recarsi in paesi stranieri per richiedere le licenze. Siamo giunti alla conclusione che tutte le domande devono essere elaborate e risposte entro i termini legali. Ci sarà una multa per qualsiasi violazione di queste scadenze legali. Pagheranno di tasca per qualsiasi ritardo di un documento", ha detto Rama nel suo discorso.

Accanto al Primo Ministro era presente anche il Sindaco di Tirana, Erion Veliaj, che ha sottolineato i progressi che devono essere fatti e l'approccio di molte altre aziende.

La nostra ambizione, come città, è di costruire su ciò che già abbiamo. Quindi, se abbiamo la reputazione di un luogo in cui i giovani lavorano nel call center, non possiamo andare avanti così indefinitamente, ma dovremo passare alla fase successiva, il data center. Avendo una buona analisi di ciò che già sappiamo fare a basso costo, dovremo costruire e posare più mattoni per fare qualcosa di un po' più sofisticato, il che porta a maggiori entrate e garantisce più benessere nel Albania”, ha aggiunto Veliaj.

Per conoscere meglio ciò che offre l'Albania, contatta ora la Camera di Commercio Bilaterale Italo-Albanese, per avere un preventivo gratuito di tutte le opportunità d'investimento!